tel. (+39) 347-2490185    e-mail: info@federicus.it   Altamura, BA - Italy

Il Progetto Fortis Murgia

Il progetto FORTIS MURGIA si articola sul binomio SPORT/TERRITORIO in quanto lo SPORT, ed in particolare il calcio, per la sua popolarità e per la sua forza aggregante, costituisce un veicolo attraverso il quale un territorio può essere trainato e promosso, con i suoi beni naturalistici, la sua storia, le sue tradizioni, le sue risorse, le sue eccellenze.
Quindi, il progetto Fortis Murgia ha lo scopo di valorizzare ed esportare il territorio murgiano nei suoi molteplici aspetti, dal patrimonio storico-culturale locale, al paesaggio, all’enogastronomia, allo sport. Mascotte dell’ambiziosa iniziativa è il falco grillaio, piccolo rapace che abita lungo i tetti dei paesi murgiani, che si caratterizza per l’agilità e la grinta.
Ed il falco, nell’area murgiana, oltre ad avere una valenza naturalistica e simbolica, ha un rilievo storico, visto che Federico II di Svevia, rifondatore di Altamura e della sua Cattedrale e committente di castelli sopravvissuti al tempo, lo impiegava nelle sue battute di caccia.
Ecco perché, in maniera naturale, parallelamente all’attività sportiva e al falco grillaio, sono decollati i Laboratori Federiciani, momenti rievocativi attraverso i quali si è inteso favorire la formazione di gruppi spontanei in loco di sbandieratori, arcieri, timpanisti, giocatori oltre che dei gruppi di figuranti ed attori.
La contiguità tra l’attività sportiva e quella culturale ha consentito ai calciatori della FORTIS MURGIA di studiare i giochi dell’epoca federiciana per riproporli durante il corso della manifestazione.
È opportuno, infine, precisare che il progetto rievocativo dell’intera manifestazione è finalizzato a favorire flussi di turismo culturale, nonché a provocare una ricaduta anche economica sul territorio murgiano.
Per questo, si intende promuovere un circuito che veda collegate le città federiciane pugliesi e lucane onde rivolgere ai turisti e agli studiosi un pacchetto completo, a tema, che consenta di intercettare l’interesse del visitatore e condurlo sulle tracce e testimonianze lasciate dall’imperatore del XIII sec.